foto_curriculum_raimondi
frase maria bruna

Insegna danza e musical dal 1981, dopo essersi formata con docenti delle principali accademie europee. E’ stata direttrice del “Centro Danza” di Lignano Sabbiadoro, ha fatto parte dell’ “Associazione Nazionale Liberi Insegnanti di Danza”, della “Federazione Italiana Sportiva Twirling” e della “Royal Academy of Dance”. Come presidente della struttura “Danza e Teatro” si è occupata di formazione e collocamento nelle discipline della danza e dello spettacolo, curando organizzazioni, regie e coreografie per manifestazioni musicali, di moda ed eventi culturali italiani ed europei.

È stata membro di giurie internazionali ed ha operato per cortometraggi, pieces teatrali e musicals, collaborando con diversi teatri, compagnie e scuole di danza. Come docente di musical, danza jazz, funky jazz, lyrical, dinamica dell’espressione corporea e danza creativa, ha condotto corsi per le principali strutture didattiche italiane e per workshops internazionali.

Dal 1989 ad oggi vanta la realizzazione di oltre 50 spettacoli teatrali costruiti per gli allievi  delle scuole di danza, molti dei quali su testi e musiche originali, altri con contributi di orchestre e band musicali, cantanti e ospiti coreutici di altissimo livello.

Per 18 anni è stata la responsabile artistica della Sezione “Flash Dance” della Società Ginnastica Triestina, configurandola – per qualità didattica e produzione artistica – come una delle più interessanti scuole di danza italiane, proiettata con successo a livello teatrale in rielaborazioni di celeberrimi musicals.

Sotto la sua guida, molti allievi dei corsi di danza si specializzano presso le più importanti scuole europee (Wiener Staatoper, Centre Coreographique de Rubaix, Tans Academie di Rotterdam per citarne solo alcune), diventando professionisti del balletto e del musical.

Nel 1998 fonda l’ associazione “La Melarancia” e nel 2006 crea l’Accademia Internazionale “Artinscena” di Trieste che dirige fino al 2014. La struttura si impone immediatamente, per quantità dei partecipanti e qualità delle proposte formative nell’ambito della danza, del musical e del teatro, come uno dei maggiori centri culturali a livello regionale.

“Artinscena” si concretizza come spazio collettivo di scambio e confronto; al suo interno confluiscono operatori di differenti provenienze, accomunati dalla pluriennale esperienza maturata nei settori sportivi e culturali, dall’attenzione costante all’evolversi dell’attività didattica in direzione interdisciplinare. “Artinscena” vanta inoltre rilevanti collaborazioni con le più importanti strutture teatrali.

Sotto la guida di Maria Bruna Raimondi, “La Melarancia” e “Artinscena” sono riconosciute dal Friuli Venezia Giulia come “Organismo Culturale di Interesse Regionale”.

 

Nel 1998 Maria Bruna Raimondi collabora con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia riscuotendo un notevole successo con la rappresentazione del musical “Jesus Christ Superstar”, da lei diretto e coreografato. Del 2000 è invece “Jellicle Night”, una nuova produzione messa in scena ancora in collaborazione col Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia per l’inaugurazione della stagione teatrale, che vede come ospite anche la prestigiosa Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia.

Analogamente si configurano le produzioni successive, realizzate in collaborazione con il Teatro Stabile Sloveno: “E adesso …musical!” (2000) e l’opera rock ispirata alle musiche dei Pink Floyd “Behind the Wall”, realizzata nel 2002.

Partecipa, curando la coreografia, ai due Galà inaugurali, diretti da Antonio Calenda, della stagione del teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia nel 2003 e 2004; nel 2005 la collaborazione con il prestigioso teatro triestino continua con l’organizzazione dello Stage Internazionale di Formazione sul Musical “Trieste in…. Musical”, importante occasione formativa patrocinata dalla Provincia di Trieste e svolta da docenti di riconosciuto prestigio. Articolato in diverse sezioni dedicate rispettivamente a musica, danza, canto, recitazione e teoria, lo stage vede la presenza di oltre una cinquantina di allievi che frequentano con partecipazione ed interesse i corsi tenuti da Romolo Gessi, Dick O’Swanborn, Cheryl Porter, Claudio Insegno, Stefano Curti e Umberto Bosazzi.

Dal 2001 al 2005 Maria Bruna Raimondi consolida una pluriennale collaborazione con la Fondazione Telethon e la Banca Nazionale del Lavoro, realizzando presso il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia cinque importanti spettacoli annuali per la raccolta fondi che vedono impegnati numerosi artisti del territorio. Il suo impegno viene premiato con una citazione di merito di Susanna Agnelli; i numerosi spettacoli di beneficenza a favore dell’infanzia le valgono anche un riconoscimento dell’Unicef.

Nel giugno 2006, in occasione dell’inaugurazione dell’ “Accademia Internazionale Artinscena” di Trieste, promuove la mostra fotografica “Foto in Scena” con scatti di Giulia Zuccheri, Gianni Mohor, Scilla Sora e Laura Poretti.

 

L’8 agosto 2006, nella prestigiosa piazza dell’Unità d’Italia a Trieste (nell’ambito della rassegna Serestate, organizzata dal Comune di Trieste) presenta il musical “Moulin Rouge”, di cui cura regia, coreografia e organizzazione scenica. L’esperienza si ripete il 14 agosto 2007 con lo spettacolo “Oz & OZ” e il 14 agosto 2008 con “Musical Vaudeville”. Gli spettacoli, con musica dal vivo, si avvalgono di una nutrita schiera di cantanti e ballerini e riscuotono un notevole successo di pubblico.

La collaborazione già avviata col Teatro Stabile Sloveno di Trieste continua con la rappresentazione dello spettacolo “Il Re Leone”, proposto agli alunni delle scuole slovene della Provincia di Trieste, che inaugura, il 31/10/2006, la stagione di abbonamento dello stesso teatro.

Nel dicembre 2006 affianca Giò Di Tonno come presidente di giuria nell’ambito delle selezioni per l’ammissione degli artisti alla “Scuola di Musical” del Cams di Vicenza.

Avvia successivamente un fattivo sodalizio con gli Ospedali Riuniti di Trieste concretizzando, nel 2007, un ciclo di incontri di formazione sulla “Danzamovimentoterapia” con i massimi esperti mondiali del settore.

Nello stesso anno lavora con Manuel Frattini, celeberrimo interprete del musical italiano, ad un incontro di formazione presso l’ Accademia Internazionale Artinscena. Inoltre cura la coreografia e il coordinamento scenico del défilé “Diamond’s Hair Spray – Tra cielo e mare” organizzato dalla Confartigianato di Trieste, presso il Salone degli Incanti di Trieste.

Dal 2008 al 2010 dirige il “Premio Artinscena Città di Trieste – Concorso internazionale per giovani danzatori, interpreti di musical e gruppi” patrocinato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dalla provincia e dal comune di Trieste, svoltosi presso la Sala Tripcovich e il Politeama Rossetti di Trieste. L’iniziativa attribuisce ogni anno premi e borse di studio ai più promettenti giovani talenti del panorama coreutico internazionale, offrendo loro anche un’opportunità di crescita e scambio con molteplici realtà e tradizioni culturali.

Nello stesso anno promuove una serie di tre incontri sulla nutrizione dei ballerini con l’alimentarista Paolo Bonivento; rinnova nello stesso anno la collaborazione con gli Ospedali Riuniti di Trieste, sviluppando un seminario di “Danzamovimentoterapia”, rivolto agli operatori sanitari e tenuto dal maestro brasiliano Pio Campo.

Sempre nel 2008 cura la collaborazione con il Teatro Lirico G. Verdi di Trieste in occasione delle prove degli spettacoli inseriti nel cartellone del “Festival dell’Operetta”, caratterizzati da grandi artisti come Elio Pandolfi e Maurizio Nichetti.

Dal 2009 al 2013 è direttrice artistica e organizzatrice dei “Galà Internazionale Artinscena”; gli eventi, realizzati presso il Politeama Rossetti di Trieste, ospitano nel corso degli anni alcuni dei più prestigiosi artisti italiani e stranieri; le serate, presentate da Maria Giovanna Elmi e collegate alle raccolte fondi a favore dei progetti dell’Unicef, vedono di volta in volta susseguirsi importanti orchestre quali la “Filarmonica del Teatro Verdi di Trieste”, l’ “Orchestra Filarmonia Veneta” e l’ “Orchestra FVG Mitteleuropa”. Tra i danzatori Luigi Martelletta (coreografo e già etoile del Teatro dell’Opera di Roma), Raffaele Paganini (etoile internazionale) con la sua “Compagnia Nazionale di Danza”, Marco Rea (tra i maggiori esponenti della tap dance italiana), Manuel Frattini (principale interprete del musical nazionale), Miguel Angel Zotto (il principale danzatore di tango a livello mondiale), Brian Bullard (coreografo teatrale e televisivo di rilievo), oltre a numerosi altri ballerini provenienti da Compagnie Internazionali di spicco quali quella di Daniel Ezralow.

Nel 2012 firma la coreografia dello spettacolo “Maximilian, il Principe di Miramare”, andato in scena nella splendida cornice del Castello di Miramare, aperto straordinariamente al pubblico nelle serate del 24 e 25 agosto. Protagonista Andrea Binetti, su liriche di Edda Vidiz e musiche di Umberto Lupi.

Le repliche dello spettacolo vanno in scena nei giorni 01 e 02 febbraio 2013, presso il Teatro Bobbio di Trieste.

Il 25 novembre 2012 viene rappresentato “Ballo al Savoy”, organizzato dall’Associazione Internazionale dell’Operetta, in collaborazione con “ERT Friuli Venezia Giulia”, presso il Teatro Giuseppe Verdi di Maniago; in questa occasione Maria Bruna Raimondi affianca Maurizio Soldà e Andrea Binetti alla regia e cura le coreografie dello spettacolo con musica dal vivo. Prestigiosa replica il 18 dicembre 2012 presso il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Nello stesso anno cura la collaborazione con la Compagnia catalo-colombiana de Ballet David Campos, per la prima volta ospite al Politeama Rossetti di Trieste con l’opera “Giselle”.

Il 13 aprile 2013 è coreografa e regista del musical “I Tergestini”, con musiche di Edy Meola, la partecipazione di Andrea Binetti, su testi di Edda Vidiz.

Il 30 novembre 2014 va in scena alla Sala Tripcovich lo spettacolo “La Luce e il Buio”, con Andrea Binetti, di cui gestisce la parte coreografica.

Nel 2014 e 2015 è il riferimento per la città di Trieste del contest televisivo “Next Generation”, format nazionale che porta alla ribalta numerosi talenti della danza, del canto e del musical.

Cura le coreografie del “Galà e Premio Internazionale dell’Operetta 2015”, svoltosi il 25 febbraio, presso il Teatro Rossetti di Trieste, con la premiazione del grande tenore Renè Kollo.

Dal settembre 2014 al giugno 2016 è Direttrice Tecnica dei corsi sportivi e di danza tenuti da Tuttinsport, di cui cura anche gli spettacoli di fine anno con i musicals “The Sun” e “Joseph”, rappresentati presso il Politeama Rossetti di Trieste e le manifestazioni di beneficenza pro Telethon organizzate con la Banca Nazionale del Lavoro nel dicembre 2014 e 2015.

 

E’ coreografa dello spettacolo “Che bel che xe l’amor” di Umberto Lupi e Edda Vidiz con Andrea Binetti, andato in scena al Teatro Sloveno il 14.05.2016.

Nell’estate 2016 cura, come coreografa, la tournèe dell’operetta “Ballo al Savoy” con Andrea Binetti, Marzia Postogna, Mathia Neglia, Giovanna Michelini, Mojca Milic, il coro Polifonico e l’orchestra di Montereale Valcellina, produzione dell’Associazione Internazionale dell’Operetta del Friuli Venezia Giulia.

Nella stagione 2016-2017 è coordinatrice artistica di ArtinsceaSGT, per la quale organizza e dirige lo spettacolo Dance Emotion, tenutosi al Politeama Rossetti sabato 11 giugno 2017.

Il sodalizio con Andrea Binetti si concretizza il 30.12.2016 con lo spettacolo “Viva l’Operetta” (che vede anche la partecipazione di Daniela Mazzuccato) presso la Sala Tripcovich e il 31.12.2016 con “Applausi al 2017”, galà svoltosi al Teatro Bobbio con artisti di grande rilievo.

Il 26 luglio 2017 è nuovamente coreografa di “Ballo al Savoy”, andato in scena al castello di San Giusto con l’organizzazione dell’Associazione Internazionale dell’Operetta.

Attualmente è direttrice artistica e curatrice dei corsi di Flash Dance presso la nuova prestigiosa sede di Artinscena.